Non solo meches: Schiariture e effetti luce.

Posted By: Paola In: Novità On: Comment: 0 Visite: 949

La voglia di cambiamento è uno dei desideri più frequenti delle clienti che entrano in salone. Che sia un cambiamento delicato o estremo i modi per ottenerlo sono principalmente due: il taglio e il colore.

Per quanto riguarda il cambiamento attraverso il colore le possibilità non si limitano all’applicazione di una tinta dai riflessi diversi rispetto alla tonalità originale. Ricorrendo al decolorante possiamo avere, infatti, diversi effetti più o meno incisivi.
Vediamo nel dettaglio quali sono le differenze tra i diversi servizi di decolorazione e quali sono i prodotti più adatti da utilizzare.

Dagli anni ‘70 le meches hanno creato uno spartiacque tra la colorazione monocromatica e un’infinita gamma di possibilità in termini di colore e decolorazione. All’inizio si parlava di meches californiane: intere ciocche decolorate anche di 5 toni dal risultato decisamente artificioso.
Verso la fine degli anni duemila lo Shatush ha segnato un altro passo in avanti ovvero si è passati da una decolorazione verticale a una decisa schiaritura orizzontale “effetto ricrescita”.

Negli ultimi anni invece (in parallelo a quella che è stata la rivoluzione del Conturing nel MakeUp) si è cercato di creare lavori sempre più personalizzati, studiati direttamente per la tipologia di volto di ogni singola cliente. Sono nati servizi come il Balayage e l’Hair Contouring. Ma quali sono le differenze tra questi servizi?

Mèches: negli anni’90 era la tecnica di schiaritura di super tendenza. Le ciocche, estratte da una cuffia con appositi fori, vengono decolorate di diversi toni dalla cute alle punte per un effetto netto e marcato.
Per schiariture decise fino a 7 toni ed eliminare contemporaneamente il giallo residuo nel capello, l’ideale è utilizzare un decolorante viola come BLONDWAY 7+.

I colpi di sole: le ciocche decolorate vengono sigillate all’interno della carta stagnola. A differenza delle mèches, nei colpi di sole lo stacco tra capelli decolorati e naturali è meno netto. La decolorazione, generalmente, non supera i 2 toni di schiaritura cercando di ricreare un effetto di schiaritura dato dall’esposizione al sole.
Per decolorazioni delicate fino a due toni è ideale l’Olio schiarente BLONDWAY 2+, indicato sia per capelli naturali che colorati.

Shatush: Verso la fine dei primi anni 2000, la grande rivoluzione: le schiariture dello shatush estremizzano l’effetto ricrescita creando un fortissimo contrasto tra le radici e le lunghezze. Le schiariture vengono effettuate a mano libera su ciocche cotonate, in maniera più delicata vicino alle radici e più intensa sulle punte, generando uno stacco non più verticale ma orizzontale tra i capelli naturali e quelli decolorati.
Per alleggerire il pigmento giallo che rimane dopo decolorazioni intense, soprattutto su capelli molto scuri si consiglia l’utilizzo della Maschera Colorata Argento Color by Reyen.

Balayage: Negli ultimi anni la tecnica del Balayage è sempre più utilizzata in salone: si decolora a mano libera con le mani o con il pennello ma a differenza dello shatush è necessaria una grande attenzione nei confronti del colore naturale.
Molto simile a un’ altro sistema di (de)colorazione ovvero l’Hair contouring (nome preso in prestito dal make-up) che attraverso intensità diverse di colore permette di valorizzare o, viceversa, alleviare le caratteristiche del viso. Dopo la selezione e schiaritura delle ciocche si applica un colore tono su tono che valorizzi il biondo mantenendo coerenza con il colore di base.
TONO SU TONO Color by Reyen è un tonalizzatore senza ammoniaca e senza ppd che personalizza il look studiato dall’Hair stylist.

Domenica Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato January February March April May June July August September October November December